LegnanoToday

Strage di pesci nell'Olona: decine di cavedani morti nelle acque del fiume a Parabiago

È successo nella giornata di domenica, non è ancora chiaro cosa abbia scatenato la strage

Un pesce morto (foto Amici dell'Olona/Fb)

È strage di pesci nell'Olona. Numerosi pesci sono morti nelle ultime ore nelle acque del fiume all'altezza di San Lorenzo (frazione di Parabiago, hinterland Nord-Ovest di Milano) nella giornata di domenica 16 giugno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è ancora chiaro quale sostanza abbia causato il decesso dei pesci, ma chi ha segnalato il fatto sul gruppo Facebook "Amici dell'Olona" ha raccontato di aver sentito un persistente odore acre mentre camminava lungo il fiume. Sul caso sono in corso accertamenti da parte del comune di Parabiago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento