LegnanoToday

Litigano per i figli: marito picchia la moglie

La moglie permette ai due figli di andare a Milano ad una festa e il marito si scatena su di lei. Arrestato

Le condizione di vita disagiate, il non riuscire ad arrivare alla fine del mese queste le motivazioni che hanno spinto Piero L., brasiliano del '72 ad iniziare una lite furibonda con la moglie, anche'ella brasiliana del '68. Lui non riusciva a sussistere al 100% la famiglia tantochè che percepivano dal comune un sussidio, mentre lei fa la badante. La goccia sarebbe stata, secondo la polizia, la partecipazione dei due figli minorenni di 16 e 17 anni a una festa a Milano.

Secondo una prima ricostruzione l'uomo, sarebbe stato contrario alla festa perchè la riteneva una spesa inutile, uno spreco di soldi la loro andata: il biglietto del treno, quello della metropolitana. In più uno dei due figli, non poteva più andare agli incontri con l'assistente sociale, da cui era seguito per un caso di bullismo. Da questo contesto triste e disperato, mentre i maggiori erano fuori casa e mentre il più piccolo di 12 anni era rimasto a casa, i due coniugi hanno incominciato a litigare pesantemente. Non era la prima volta, nel 2005 e 2008 la donna è stata ricoverata in ospedale per percosse subite.

Quando una volante della polizia è intervenuta, dopo che il figlio minore era riuscito ad avvertire i vicini che chiamarono il 113, hanno visto una scena a dir poco raccapricciante: sangue per terra sulle pareti. La moglie ha risportato una ferita al sopracciglio destro e le dita della mano destra erano lacerate da morsi, per questo venne trasportata al pronto soccorso con una prognosi di 12 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, ma il Gip di Milano, dopo aver ascoltato la sua volontà di rifugiarsi in Sicilia da parenti, ha sostituito l'arresto con il divieto di far visita alla famiglia. Scarcerato è stato accompagnato dai militari a casa a raccogliere le sue cose ed è partito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento