LegnanoToday

Cerro Maggiore, maxi sequestro di hashish: quasi 5 chili

Due marocchini sono stati arrestati: in soffitta una vera e propria "centrale" dello spaccio, con droga nel cellophane, bilancini di precisione, ricetrasmittenti

Da alcuni giorni li tenevano d’occhio e al momento giusto i militari della Stazione di Cerro Maggiore sono entrati in azione e hanno arrestato a Cantalupo di Cerro Maggiore, in via Risorgimento, due marocchini 25enni, nullafacenti, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ingentissimo il bottino: quasi 5 chili di hashish.

Il blitz è scattato nella notte, quando uno dei due extracomunitari è stato infatti notato dalla pattuglia in transito uscire dal cortile,che i carabinieri tenevano d’occhio da tempo, a bordo di una bicicletta, di un’abitazione in corte di via Risorgimento nel pieno della notte. L’hanno quindi fermato chiedendo il motivo della sua presenza lì e il giovane, con una certa agitazione che gli accertamenti hanno poi rivelato essere giustificata, spiegava di essere stato da un suo connazionale che abita al pianoterra dell’abitazione in corte.

A questo punto, i carabinieri hanno deciso di controllare e sono quindi andati a bussare alla casa indicata dal marocchino che, con movimenti molto lenti, come a voler perdere tempo, apriva la porta. Nel frattempo, il marocchino, con scatto fulmineo, cercava di fuggire in direzione del sottotetto, dove si nascondeva in un angolo buio. Un carabiniere restava con il proprietario della casa, l’altro con una torcia cercava il fuggitivo in soffitta e infatti lo rintracciava dopo poco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione della soffitta ha permesso di trovare 4,5 kg di hashish suddivisi in pezzi e racchiusi in sacchi di cellophane nero, due grammi di cocaina, un bilancino di precisione, alcune ricetrasmittenti, diversi telefoni cellulari e circa 800 euro in contanti. Tutto lo stupefacente è stato sequestrato. I due giovani sono quindi stati arrestati e tradotti presso il carcere di San Vittore di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento