LegnanoToday

Coppa Cev, Villa Cortese si arrende con onore alle polacche del Fakro Muszyna

In un match onorevole, Villa Cortese lascia la Coppa Cev perdendo per 3 set a 2 contro le polacche del Bank BPS Fakro Muszyna. Ma le cortesine avevano l'infermeria piena: la prestazione lascia ben presagire per il campionato

Il sogno europeo della MC-Carnaghi Villa Cortese si infrange al cospetto del Bank BPS Fakro Muszyna. Una partita epica in cui Anzanello e compagne conquistano il Golden Set dopo un tie break strappato dalla determinazione della squadra di Marcello Abbondanza. I 1250 spettatori del PalaBorsani ci hanno creduto fino all'ultimo supportando le cortesine fino all'ultimo punto. Se la sconfitta al Golden Set scrive la parola arrivederci, il grande carattere di questa squadra, recuperate tutte le giocatrice, fa presagire un meraviglioso futuro. Il return match dei Playoffs a 12 della 2011 Cev Champions League è una partita per cuori forti da qualunque prospettiva la si vede.

Così è stato anche al PalaBorsani di Castellanza dove la MC-Carnaghi Villa Cortese vestiva i difficili panni dell'inseguitrice dopo il 3-2 subito a Muszyna. L'unico risultato possibile era la vittoria della partita per aggiudicarsi la chance del Golden Set. La pressione di questa partita entra in casa con le ragazze di casa che nel primo parziale non riescono a scollarsi di dosso le polacche del Bank BPS Fakro. Le avversarie, forti del vantaggio psicologico, vanno in fuga con i muri della coppia di centrali formata da Gajgal e Bednarek-Kasza e gli attacchi di Kasprzak, schierata a sorpresa al posto di Debby Stam.

Villa Cortese ha cuore e pazienza, nasconde i problemi di un cambio palla viziato da una ricezione poco precisa con difese che conquistano gli appassionati e contrattacchi vincenti. Ci pensano Aguero ed un ace di Anzanello a chiudere il primo parziale con un bellissimo 25-23. Nel secondo parziale Abbondanza conferma nel proprio starting six Caterina Bosetti al posto di Megan Hodge.

L'italiana sa dare una mano in ricezione ed è apparsa più concreta. Proprio la ricezione è il tallone d'Achille di Villa Cortese nel secondo parziale. Le scelte di Berg sono condizionate alla palla alta ma Aguero non ha ancora il salto per avere tanti palloni nelle gambe e Cruz non riesce ad essere risolutiva. Muszyna pareggia il conto set con Jagielo (18-25). Terza frazione di gioco in cui la MC-Carnaghi Villa Cortese torna ad essere protagonista. Sara Anzanello suona la carica piazzando quattro muri vincenti. Dalla linea di servizio lo spunto firmato Cruz e Aguero che vale il vantaggio del 2-1.

Villa Cortese gioca una partita come se fosse Penelope, costruisce e disfa vantaggi. Nel quarto set rimanda al tie break la possibilità di vittoria con una ricezione che traballa ed un attacco che incappa nel muro. Muszyna ne approfitta e vola 4-14, 6-16, 7-20 la progressione di un set da dimenticare. La parola d'ordine del match è emozione. E' questa che pervade il PalaBorsani nel primo dei due tie break disputati. Una super Anzanello spezza il regime del punto a punto con un muro che offusca il tentativo di attacco di Jagielo. Di Aguero il doppio vantaggio sul 11-9. Anzanello sembra mettere in cassaforte il parziale, ma la posta in palio è tropp alta ed è proprio il Muszyna a conquistare la prima palla del match. Cruz trova i palloni della reazione ed il PalaBorsani vive la roulette del Golden Set. Ancora un brutto inizio del Villa Cortese che spara out i primi parziali del set di spareggio. Un vantaggio che questa volta le polacche gestiscono fino al 11-15 che mette la parola fine a questa infinita storia tra MC_Carnaghi e Muszyna.

MC-CARNAGHI VILLA CORTESE - BANK BPS FAKRO MUSZYNA 3-2 (25-23; 18-25; 25-19; 8-25; 17-15) Golden Set 11-15

MC-Carnaghi Villa Cortese: Hodge 2, Anzanello 19, Aguero 14, Cruz 16, Jontes 10, Berg 2, Cardullo (L). Bosetti 10, Negrini 0, Rondon 0, Kovacov 0. N.E. Lanzini. Allenatore: Abbondanza

Bank BPS Fakro Muszyna: Bednarek-Kasza 4, Kaczor 12, Kasprzak 25, Gajgal 8, Sadurek 2, Jagielo 8, Zenik (L). Wensink 12, Srutowska 0. N.E: Piatek, Stam – Pilon. Allenatore:Serwinski

Durata set: 27', 27', 26', '21, '29 . Durata totale 2h 01 MC-Carnaghi Villa Cortese: 14 muri, 8 ace, 12 battute sbagliate, ricezione positiva 66%; perf 53%, attacco 36%, errori punto 27 Bank BPS Fakro Muszyna: muri 14, ace 10, battute sbagliate 7, ricezione positiva 69%; perf 44%; attacco 39%, errori punto 20

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento