LegnanoToday

MC-Carnaghi Villa Cortese corsara a Pesaro con un palpitante ed emozionante 3-2

Si chiude con una vittoria al tie break la sfida tra MC-Carnaghi Villa Cortese e Scavolini Pesaro. Le ragazze di Marcello Abbondanza, pur non disputando la migliore partita da quando è iniziata la striscia vincente, allungano la striscia positiva e conquistano la nona vittoria consecutiva

Con la Scavolini Pesaro, la MC-Carnaghi Villa Cortese propone nello starting six Chiara Negrini al posto di Aury Cruz. La schiacciatrice italiana confeferma la sua attitudine in ricezione e difesa coadiuvando alla perfezione il lavoro di Paola Cardullo. Dall'altra parte della rete Paolo Tofoli è costretto a fare xa meno dell'infortunata Manon Flier.

PRIMO SET - L'attacco del Villa Cortese, fatta per eccezione di Megan Hodge non punge. Il libero avversario De Gennaro ringrazia e fornisce palloni di contrattacco alle proprie compagne. Il finale in crescendo di Usic confeziona la fuga vincente di Pesaro, ci pensa un muro di Guiggi a chiudere.  Il primo break porta il Villa sull 1-4, il secondo sul 9-16. La schiacciatrice può allungare la sua striscia al servizio grazie a Chiara Negrini che finalizza le alzate di Lindsey Berg. Sul finire del set Abbondanza dà velocità e peso in attacco inserendo Cruz in prima linea per Negrini. Chiude proprio la portoricana con un diagonale al fulmicotone.

TERZO SET  - I servizi di Hodge continuano a far male nel campo delle avversarie, ma la schiacciatrice c'è anche in attacco e chiude il set al 70%. Lampi di presenza e buon gioco anche per Katja Jontes, il suo impatto sul parziale si quantificano in un muro e nella fast che manda le squadre al cambio di campo.

QUARTO SET - Parte bene anche la MC-Carnaghi ma in attacco non riesce ad essere continua e brillante. Il muro è il fondamentale su cui Pesaro costruisce la rimonta nel parziale e nel conto set. Ne piazza 4, la MC-Carnaghi chiude il set con 0 block vincenti.

TIE BREAK - Prima c'è la Scavolini che prova a mettere le mani sulla partita con una Usic in grande spolvero (9-6) , poi c'è il ritorno della MC-Carnaghi con Megan Hodge che diventa il braccio armato di Lindsey Berg ed Aury Cruz che conquista i primi due match point (14-15 e 15-16.). Villa trova il terzo match point sempre con Cruz in attacco ed è sempre Usic a conquistare la parità. Manzano mette a segno il muro che capovolge la situazione (18-17), Cruz annulla. Contro break e quarto match point per il Villa Cortese con Megan Hodge. Sempre della statunitense, ma da posto 2, la quinta. Al servizio Megan Hodge accarezza il net e chiude sul 21-23.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

  • Attimi di apprensione da Ikea: "Scatta allarme di evacuazione e fanno uscire tutti dallo store"

Torna su
MilanoToday è in caricamento