LegnanoToday

Tentata rapina in banca: non ci sono soldi in cassa, costretto ad andarsene a mani vuote

Merito della gestione temporizzata del denaro contante

Repertorio

E' entrato in una filiale bancaria con il volto coperto da una maschera e ha chiesto alle impiegate degli sportelli di "aprire i cassetti", spaventando non poco i dipendenti (cinque) e i clienti (quattro) presenti in quel momento. Ma alla fine è andato via a mani vuote.

Il tentativo di rapina è stato messo in atto alle tre meno venti di pomeriggio di venerdì 28 settembre a San Lorenzo di Parabiago, presso la filiale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Protagonista un uomo, non meglio identificato al momento, che ha saltato la cassa e ha ordinato alle impiegate di consegnare il denaro.

Ma i dipendenti, mantenendo la calma, hanno spiegato all'aspirante rapinatore che la gestione del denaro contante è interamente automatizzata, per cui nei cassetti non vi sono soldi ma soltanto materiale di cancelleria. 

L'uomo, dopo qualche minuto di discussione, si è rassegnato e a mani vuote si è allontanato dalla filiale. I dipendenti hannno poi chiamato sul posto i carabinieri di Legnano che hanno raccolto la denuncia dell'accaduto e hanno avviato le indagini.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, polizia locale in lutto: morta Stefania, vigilessa di 40 anni della centrale operativa

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Due scioperi in tre giorni, stop a metro Atm e treni Trenord: il mese infernale dei pendolari

Torna su
MilanoToday è in caricamento