LegnanoToday

Uomo preso a bottigliate in strada dopo una lite: trovato a terra con ferite a petto e braccio

La vittima è finita in ospedale a Legnano. Fermato l'aggressore: un marocchino di 36 anni

Foto repertorio

Avrebbe litigato in strada con un suo connazionale quasi senza motivo. Così, in un attimo, si sarebbe ritrovato a terra ferito e svenuto. 

Un uomo di quarantaquattro anni, cittadino marocchino, è stato aggredito e pestato sabato sera a Parabiago. A colpirlo, hanno accertato i carabinieri di Legnano, è stato un 36enne, anche lui marocchino, con precedenti. 

I due si sarebbero incrociati in via Sant'Antonio verso le 20 e avrebbero iniziato a discutere per ragioni che gli stessi militari hanno descritto come incredibilmente banali. Dopo la lite, il più giovane dei due avrebbe impugnato una bottiglia di vetro rotta e avrebbe colpito il rivale al petto e al braccio per poi fuggire. 

La vittima, trovata a terra e priva di sensi dai soccorritori, è finita all'ospedale di Legnano in codice giallo con una prognosi di otto giorno. L'aggressore, subito rintracciato dai carabinieri, è stato invece denunciato a piede libero per lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

  • Attimi di apprensione da Ikea: "Scatta allarme di evacuazione e fanno uscire tutti dallo store"

Torna su
MilanoToday è in caricamento