LegnanoToday

Parabiago, sgomberate le baracche dietro l'Its-Artea

Questa mattina le forze dell'ordine hanno sgomberato le baracche alle spalle della vecchia fabbrica di tessuti speciali. Ferrario: "L'area sarà continuamente monitorata"

Le ruspe al lavoro

Questa mattina a Parabiago è stato il giorno delle ruspe. Verso le sette e mezza della mattina è scattato il quarto sgombero dell'area dietro l'Its-Artea, azienda di tessuti speciali, ormai chiusa. Quindici agenti tra polizia locale e carabinieri, tra cui anche il nuovo comandante della stazione di Parabiago: Francesco Munafò, hanno sgomberato l'area eliminando le otto baracche presenti tra gli arbusti e le erbacce. Diciassette i rumeni identificati: undici adulti e sei minori.

Nessuna reazione scomposta, ma solo rassegnazione. I rumeni di fronte a questo blitz delle forze dell'ordine non hanno avuto reazioni scomposte, ma si sono limitati a raccimolare i propri, pochi, averi dalla furia meccanica delle ruspe.  Tutto attorno, ferri vecchi, vetri rotti, cartoni, avanzi di cibo e rifiuti di ogni genere. Una situazione di degrado assolutamente incompatibile con l'uso abitativo. Le ruspe, dopo aver demolito le baracche, hanno spianato l'area, in modo da impedire nuove costruzioni abusive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione da parte dei cittadini, che continuavano a sollecitare Luca Ferrario, assessore alla polizia locale di Parabiago, che ha dichiarato: "L’area in questione sarà continuamente monitorata, per scongiurare nuovi insediamenti abusivi. Non solo: con il comandate Morelli e con la polizia locale abbiamo concordato che d’ora in poi agiremo in modo ancora più incisivo contro i fenomeni di accattonaggio, in modo che gli artefici degli stessi comprendano che a Parabiago certi comportamenti non sono e non saranno più tollerati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento