LegnanoToday

Parabiago, "proseguirà la ristrutturazione del liceo Cavalieri"

"L'ampliamento del liceo Ls Cavalieri di Parabiago e la messa a norma della sua struttura è sempre stata una priorità della Provincia", così il vicepresidente del Consiglio provinciale Raffaele Cucchi

“L’ampliamento del liceo Ls Cavalieri di Parabiago e la messa a norma della sua struttura è sempre stata una priorità della Provincia di Milano, in particolare mia e dell’assessore all’Istruzione Marina Lazzati”.

Così il vice presidente del Consiglio provinciale di Milano, Raffaele Cucchi, risponde a chi ha espresso perplessità sulla effettiva riuscita della ristrutturazione del liceo. “Abbiamo raccolto una prima documentazione, per ricostruire la cronostoria dell’intervento – sottolinea Cucchi –. E possiamo affermare che all’insediamento della giunta Podestà, nel 2009, il cantiere era fermo, dopo l’allontanamento, nel mese di marzo 2007, del Raggruppamento Temporaneo di Imprese, per inadempienza grave, dovuto alla realizzazione delle opere murarie con gravi mancanze tecniche”. Tra queste, strutture portanti non idonee a ottenere certificazioni antincendio, inadeguata realizzazione della portata dei solai di copertura, necessità di risagomatura delle scale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Due anni e mezzo di inattività che potevano essere meglio impiegati, soprattutto considerando una situazione economica e finanziaria migliore per la passata Amministrazione”, sottolinea Cucchi. “Nonostante ciò, e la situazione economica attuale del nostro Paese, che si riflette su questo stesso Ente, l’Amministrazione Provinciale - prosegue il vice presidente del Consiglio - ha previsto, con la delibera di Giunta Provinciale nr. 410/10 del 28.09.2010 , la copertura dei nuovi costi che ammontano a 2.000.000,00 di euro con la devoluzione di parte del Bond emesso nel 2005 per finanziare i lavori di cui al “Fondo per adeguamento normativo parti comuni IPSCT Oriani-Mazzini di Milano”. “Invito pertanto, il giovane Consigliere Sartori - conclude Raffaele Cucchi – ad analizzare i fatti e a riconoscere quanto di importante stiamo facendo per portare a termine l’intervento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento