LegnanoToday

Litiga con i vicini, ma passano i carabinieri sotto il condominio: spacciatore arrestato

I militari sono stati attirati dalla discussione e così hanno deciso di controllare l'uomo

Ha litigano con i vicini di casa nel posto sbagliato, al momento sbagliato. Un uomo di quarantuno anni, italiano, è stato arrestato a Parabiago dai carabinieri della stazione di Cerro Maggiore con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Ad attirare l'attenzione dei militari, mercoledì sera, è stata una discussione decisamente animata sotto un condominio. Dopo un rapidissimo controllo, gli uomini dell'Arma hanno scoperto che i quattro "contendenti" - tutti vicini di casa - stavano litigando per beghe condominiali. 

A colpire i carabinieri, però, è stato anche l'atteggiamento del 41enne, stranamente nervoso e agitato per la loro presenza.  Così, i militari hanno deciso di perquisire casa sua, dove sono stati trovati cinquanta grammi di hashish, ventisette di cocaina, cinque di marijuana, un bilancino di precisione e tutto il materiale per confezionare le dosi. Nell'abitazione è stata trovata anche una "importante" somma di denaro in contante, molto probabilmente guadagnata spacciando. 

L'uomo è stato quindi arrestato e giovedì mattina è stato processato per direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in viale Fulvio Testi: uomo travolto e ucciso dal tram della linea 31

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento