LegnanoToday

La polizia scopre che coltiva marijuana, lui si barrica in casa e lancia vasi dalla finestra

È successo a Castano Primo nella giornata di lunedì 8 maggio

Immagine repertorio

Una serra per la coltivazione della cannabis e quasi due chilogrammi di marijuana. È quanto hanno trovato gli agenti del commissariato di Busto Arsizio all'interno dell'abitazione di un 40enne di Castano Primo, ararestato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Il blitz a casa dell'uomo è scattato nel pomeriggio di lunedì 8 maggio: i poliziotti sono arrivati a lui dopo alcuni piccoli sequestri di stupefacente tra i frequentatori delle stazioni ferroviarie della zona. Quando gli investigatori — spacciandosi per messi comunali — hanno tentato di entrare nell'abitazione del 40enne lui ha "risposto" barricandosi in casa. L'uomo ha chiuso la porta blindata e le tapparelle, dopo aver lanciato alcuni vasi contro le forze dell'ordine, senza colpirli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dentro all'abitazione è stato trovato lo stupefacente, 21 piante di canapa e tutto il necessario per la coltivazione: lampade a raggi UV, sistema di irrigazione e una serra, oltre a numerosi semi. Per lui, pregiudicato, sono scattate le manette. Le attrezzature e la sostanza stupefacente sono state sequestrate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Bonus bici, come sarà e come richiederlo. Retroattivo al 4 maggio ma servono le credenziali Spid

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

Torna su
MilanoToday è in caricamento