LegnanoToday

Olona Vergogna Day: manifestazione per salvare un fiume scambiato per discarica

Il ritrovo è fissato alle 11 nella e per un'ora abbondante si parlerà di Olona, con testimonianze e dati Arpa recentemente diffusi che scrivo la parola "Morte" a chiare lettere

Sabato 2 luglio si terrà nella zona del Castello di Legnano, l’Olona Vergogna Day. Si tratta di una manifestazione spontanea e goliardica nata su Facebook alla quale parteciperanno anche alcuni comici come Antonio Provasio, che impersona la Teresa dei legnanesi e Stefano Chiodaroli oltre ad alcune sexy star come Maurizia Paradiso, Yara Costa ed Alexia Mori che “coloreranno” la kermesse con qualche sorpresina.

Ma soprattutto parteciperà la gente comune stanca di vedere il fiume scambiato per una discarica di liquami vari da parte di aziende senza scrupolo che, complici gli scarsi controlli da parte dei comuni e delle province di Varese e di Milano, stanno uccidendo l’Olona.

Il ritrovo è fissato alle 11 e per un’ora abbondante si parlerà di Olona, con testimonianze, lettere e  dati Arpa recentemente diffusi che scrivo la parola “Morte” a chiare lettere, di questo corso d’acqua che poi non scompare nel nulla ma finisce, insieme a tutte le schifezze padane, direttamente nell’Adriatico.

L’obiettivo di questa manifestazione goliardica (è stato chiesto di portare costume, salvagenti e braccioli, oltre a mascherine antismog) è quello di polarizzare per un’ora l’attenzione sui livelli di inquinamento paurosi della nostra zona che nel 2011 in un paese civile non possono più essere tollerati.

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa OLONA VERGOGNA DAY e QUESTA E’ LEGNANO su Facebook oppure 347.6475500.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento