LegnanoToday

VIOLENZA SESSUALE Non accetta l’accordo matrimoniale, 31enne abusa di una donna

Si erano incontrati per discutere di un possibile matrimonio che regolarizzasse anche la posizione dell'uomo, muratore irregolare. Ma la donna, 43 anni, comasca, non ha accettato e lui le ha usato violenza

Una violenza sessuale come "punizione" per non aver accettato l'accordo matrimoniale. È quanto ha dovuto subire una donna comasca di 43 anni, disoccupata, da parte di un cittadino egiziano irregolare di 31 anni, professione muratore.

I due si conoscevano da tempo e si erano dati appuntamento a Legnano per discutere dei dettagli di un presunto matrimonio che avrebbe giovato all'uomo ai fini della regolarizzazione. In cambio lui avrebbe cercato per tutti e due una casa dove vivere. Ma la donna non ha accettato l'accordo e lui per tutta risposta l'ha violentata.

Con la scusa di dover prelevare del denaro ad un Bancomat l'ha fatta salire in macchina ma invece di dirigersi verso la banca ha imboccato la strada verso un bosco e qui ha abusato di lei. La donna però è riuscita a fuggire verso Pregnana Milanese e si è rivolta ai carabinieri di Legnano, raccontando l'accaduto.

I militari hanno arrestato l'uomo, sorpreso a dormire in auto sul luogo dell'abuso. L'egiziano è stato tradotto in carcere e dovrà rispondere di violenza sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento