LegnanoToday

Dimenticano la figlia di 5 anni sull'autobus: salvata dai carabinieri

La vicenda

Un pullman Movibus (Repertorio)

Si sono letteralmente dimenticati una bambina di cinque anni sull'autobus. L'autista, con la bimba in lacrime, ha chiamato i carabinieri e questi hanno rintracciato rapidamente i parenti. E' successo a Legnano nel pomeriggio di sabato 22 luglio.

Teatro della scena, un autobus della Movibus in servizio sulla linea Z627 tra Busto Garolfo e Legnano. Alla stazione di Villa Cortese salgono circa dieci persone di etnia rom, tra cui alcuni bambini. Il gruppetto scende poi a Legnano, nei pressi di piazza del Popolo. Ma la bimba resta a bordo, da sola, seduta sui sedili posteriori.

Passa qualche minuto e, mentre il pullman sta arrivando alla fermata successiva, in largo Tosi, la bimba corre verso l'autista in lacrime. Disperata chiede dove si trovano i suoi genitori. Il conducente, allora, cerca di tranquillizzarla e chiama i carabinieri: la pattuglia del radiomobile accorre sul posto e i militari, presa in consegna la piccola, si mettono alla ricerca dei parenti, rintracciati in corso Italia. 

La vicenda finisce bene. Dopo un breve accertamento in caserma, la bambina viene riaffidata ai genitori, a cui viene raccomandato di stare più attenti. La piccola si era addormentata e - al richiamo degli adulti - sono scesi tutti (compresa la gemellina) tranne lei. Che poi si è risvegliata e si è accorta di essere rimasta da sola sull'autobus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

  • Attimi di apprensione da Ikea: "Scatta allarme di evacuazione e fanno uscire tutti dallo store"

Torna su
MilanoToday è in caricamento