LegnanoToday

Pestato da un collega in ufficio, dirigente della Stie in coma: un arresto per tentato omicidio

È successo nella giornata di lunedì alla Stie, azienda di trasporti di San Vittore

Immagine repertorio

Prima il pestaggio in ufficio, poi la corsa a sirene spiegate al pronto soccorso. È in coma farmacologico nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Legnano V.G., dirigente della Stie aggredito lunedì 4 settembre negli uffici dell'azienda di trasporto locale, in via Roma a San Vittore Olona. L'aggressore — Filippo Mazzitelli, 57 anni, dipendente della stessa azienda e residente a San Giorgio su Legnano — è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio. La notizia è stata riportata dal comando provinciale dei carabinieri. 

Il 53enne, secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato aggredito con calci e pugni nel suo ufficio in cui aveva convocato Mazzitelli per un richiamo disciplinare: tra i due sarebbe nata una lite che poi è degenerata. Mazzitelli avrebbe colpito il dirigente con calci e pugni, non solo: avrebbe continuato a infierire quando l'uomo era già a terra. 

Le condizioni del 53enne sono subito apparse serissime, soccorso dai sanitari del 118 è stato accompagnato al nosocomio di Legnano dove è stato ricoverato in coma farmacologico. Anche l'aggressore è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dove è stato sedato e arrestato dai carabinieri della compagnia di Legnano con l'accusa di tentato omicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno ricostruito l'accaduto anche grazie ai pochi testimoni che erano presenti nello stabile. La violenza, infatti, si è consumata nell'azienda durante l'orario di punta, quando gran parte dei mezzi e degli autisti si trova fuori per servizio. Il 53enne, secondo quanto trapelato, ha riportato diverse fratture: è in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Bonus bici, come sarà e come richiederlo. Retroattivo al 4 maggio ma servono le credenziali Spid

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

Torna su
MilanoToday è in caricamento