LegnanoToday

In quattro picchiano padre e figlio per aver sporcato una camicia di sangue: arrestati

Nottata da film dell'orrore, quella tra domenica e martedì, per una famiglia a Cerro Maggiore

Repertorio

Picchiano a sangue padre e figlio. Cinque contro due. Senza pietà. Costringendoli ad andare fuori di casa per prelevare 300 euro da dare come 'risarcimento' a uno di loro. A quanto pare, infatti, uno degli aggressori li pretendeva dopo che una sua camicia era rimasta macchiata di sangue durante una precedente lite avvenuta il 14 giugno in un locale. 

L'aggressione a Cerro Maggiore

Sono stati arrestati in quattro - uno è stato solo denunciato - dopo che un altro ragazzo, figlio e fratello delle vittime, ha chiamato i carabinieri.
Nottata da film dell'orrore, quella tra domenica e martedì, per una famiglia a Cerro Maggiore, nel Milanese. Stando a quanto ricostruito dai militari che sono riusciti a fermare i responsabili. 

Il quartetto, ora in carcere a Busto Arsizio, avrebbe fatto il blitz nell'abitazione della famiglia con l'intento di dare loro una 'lezione'. Alla fine dell'assalto, padre e figlio finiranno in ospedale con varie contusioni giudicate guaribili in cinque giorni.

Potrebbe interessarti

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come pulire le porte di casa

  • Come liberarsi di un nido di vespe

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Sciopero di metro, bus e tram Atm: ecco gli orari dei mezzi per giovedì 11 luglio a Milano

  • Il "più grande mall mai realizzato": 100mila mq e 160 negozi nel nuovo centro commerciale

  • Rapina in banca a Milano: clienti e dipendenti sequestrati, due banditi in fuga con i soldi

  • Sciopero Trenord a Milano, i treni si fermano per 23 ore: nessuna fascia di garanzia, gli orari

Torna su
MilanoToday è in caricamento