LegnanoToday

Cerro Maggiore: in manette operaio, picchiava la moglie davanti ai figli

E' finito in manette un operaio di 50 anni con l'accusa di maltrattamento in famiglia. I carabinieri chiamati dai vicini che sentivano le urla

La donna ha raccontato di subire da anni soprusi e maltrattamenti, per futili motivi e anche davanti ai figli. Ieri, a Cerro Maggiore, nel Milanese, l'ultimo episodio. Ma i carabinieri, chiamati dai vicini spaventati dalle urla, hanno posto fine alle sevizie, arrestando il marito della donna, un operaio di 50 anni.

Quando sono arrivati, i militari hanno notato da una finestra l'uomo che inveiva contro la moglie, rannicchiata in un angolo della stanza e hanno deciso di entrare. L'operaio ha cercato di aggredirli ed è stato bloccato e arrestato. La donna è stata trovata in stato di shock, ma è riuscita comunque a raccontare i suoi trascorsi prima che l'aguzzino fosse tradotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento