LegnanoToday

I primi del 2012, Aurora e Giacomo

Aurora Haxhay e Giacomo Annoni sono i primati del 2012 e rispettivamente sono la prima nata del 2012 e il primo bimbo registrato al comune di Legnano

Aurora Haxhaj prima nata del 2012 con i genitori (foto Vilone)

Aureta e Mirsad Haxhay stringono orgogliosi la loro primogenita, Aurora, tre kg e mezzo, nata domenica primo gennaio 2012, cinque minuti dopo la mezzanotte. I giovani genitori, residenti a Cerro Maggiore, attendono il momento di poter portare a casa la loro piccolina che non dà il minimo segnale di volersene andare.

E' tranquilla rannicchiata nella sua culla, mangia e si appisola proprio come Giacomo Annoni nato in mattinata. Il padre Diego non ha voluto perdere tempo, è corso al comune di Legnano e lì ha scoperto che il suo terzogenito è il primo bambino registrato.

Ha già ricevuto la visita dei due fratellini, Gianmarco di otto anni e Matilde di quattro che anche loro, contenti del nuovo arrivato, sono ansiosi di poterlo coccolare e goderselo tra le mura domestiche senza doverlo dividere con il personale medico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento